__________________________________________
 

__________________________________________
 

Elenco schede

__________________________________________
 

Ricerca Tag

3° Aspetto dell’etichetta, oggetto di valutazione 

Altezza dei caratteri per l’indicazione del volume.  

CONSIDERAZIONI 

Nella gazzetta ufficiale dell’Unione europea, serie L 9/1 del 11 gennaio 2019, sono stati pubblicati il regolamento delegato n. 2019/33 e il regolamento di esecuzione n. 2019/34 della Commissione, entrambi entrati in vigore il 14 gennaio 2019. Tra le principali novità introdotte da tale riforma si rileva, proprio, l’aspetto dell’altezza dei caratteri delle indicazioni obbligatorie per gli alimenti: per tutte vale la regola della dimensione minima di 1,2 mm a prescindere dal formato utilizzato (art. 40 Reg. delegato).  

Si consiglia di controllare il rispetto dell’altezza minima di 1, 2 mm per i caratteri di tutte le indicazioni obbligatorie in etichetta.  

Continuano, invece, a valere i vincoli per l’altezza dei caratteri dell’indicazione del volume nominale del recipiente, contenuti nella Direttiva del Consiglio UE n. 211/76. Tale indicazione deve, pertanto, essere ancora riportata nell’etichettatura in caratteri dell’altezza minima di 6 mm se la quantità nominale è superiore a 1000 g o 1000 ml, di 4 mm se è compresa tra 1000 g o 1000 ml inclusi e 200 g o 200 ml esclusi, di 3 mm se è compresa tra 200 g o 200 ml inclusi e 50 g o 50 ml esclusi, di 2 mm se è uguale o inferiore a 50 g o 50 ml.  All'indicazione del volume nominale del recipiente può essere associata la lettera “e” (se il contenitore è conforme agli standard europei) in caratteri dell’altezza minima di 3 mm. Nel caso di specie il volume è pari a 0,75 litri; pertanto l’altezza dei caratteri dell’indicazione del volume nominale del recipiente deve essere di almeno 4 mm (altezza minima).  

Si invita a controllare la regolarità e il rispetto di tale prescrizione.  

NORMATIVA DI RIFERIMENTO 

Reg UE n. 33/2019, Reg UE n. 34/2019, Dir. UE n. 211/76.