Paese: Hong Kong
Elemento scheda: Tasse e dazi

SITUAZIONE TASSAZIONE

Hong Kong è essenzialmente un porto franco. Non ci sono tariffe per l’importazione, quote o sovrattasse tariffarie, IVA né tasse generali di servizio. 

Tuttavia, il vino rientra in una delle quattro categorie di prodotti sottoposti ai dazi, quella delle “bevande alcoliche”. Oltre agli alcolici, Hong Kong impone dazi su tabacco, idrocarburi e alcol metilico. L’imposta in questione è un’accisa che si applica a tutti i prodotti che rientrano nelle suddette categorie, a prescindere da che si tratti di prodotti nazionali o importati. Le aliquote vigenti sono indicate nell’Allegato dell’Ordinanza sulle merci soggette a imposte (Dutiable Commodities Ordinance - Capo 109, Allegato 1).

I dazi all’importazione di vino dall’Unione Europea sono pari a 0.

ACCISE

Nel 2007 l’accisa sul vino è stata dimezzata passando dall’80% al 40%. A febbraio del 2008 il governo di Hong Kong ha poi annunciato l’abolizione totale delle imposte sui vini importati nella regione con lo scopo di “aumentare il volume totale degli scambi, delle aste e dell’immagazzinamento del vino di circa 4 miliardi di HKD”. L’accisa deve essere versata sulle seguenti categorie di alcolici, secondo le aliquote qui indicate espresse in percentuale del valore:

Tipo di bevanda alcolica

Aliquota

Liquore con titolo alcolometrico volumico superiore al 30%, misurato a una temperatura di 20°C

100%

Liquore (diverso dal vino) con titolo alcolometrico volumico non superiore al 30%, misurato ad una temperatura di 20°C

0%

Vino

0%

Fonte: Dipartimento delle dogane e delle accise di Hong Kong

Nel caso in cui non ci siano informazioni sufficienti per le quali il commissario della dogana e dell’accise sia in grado di determinare il valore di qualsiasi quantità di liquore inferiore ai 12 litri, la tassa da pagare sarà di 160 HKD per litro.