Categoria: Nessuna

Richiesta di parere per la produzione di un vino liquoroso.

Si fa riferimento alla nota sopra emarginata con la quale codesto Ufficio, a seguito della specifica richiesta formulata dalla ditta SIV S.p.A. di Marsala (TP), ha chiesto chiarimenti in ordine alla possibilità di utilizzare un vino arricchito nella produzione di un vino Iiquoroso.

Al riguardo, si esprime avviso favorevole, purché, ai sensi dell’art. 6 del regolamento n. 606/09, l’aumento del titolo alcolometrico volumico naturale iniziale sia avvenuto in conformità a quanto espressamente previsto ai punti n. 1, 2, lettera a), e 6 dell’Allegato IIl, Sez. A, del regolamento stesso, che di seguito si trascrivono:

“A. Vini liquorosi

1. I prodotti di cui all’allegato IV, punto 3, lettera c), del regolamento n. 479/08 utilizzati per l’elaborazione dei vini liquorosi e dei vini liquorosi a denominazione di origine protetta o a indicazione geografica protetta possono aver subito, se del caso, soltanto le pratiche e i trattamenti enologici di cui al regolamento n. 479/08 o al presente regolamento.

2. Tuttavia:

a) l’aumento del titolo alcolometrico volumico naturale può risultare soltanto dall’utilizzo dei prodotti di cui ali ‘allegato IV, punto 3, lettere e) ed j), del regolamento n. 479/08

(omissis)

6.  Il titolo alcolometrico volumico naturale dei prodotti di cui all’allegato IV, punto 3, lettera c), del regolamento n. 479/08, utilizzati per l’elaborazione di un vino liquoroso diverso dai vini liquorosi a denominazione di origine protetta o a indicazione geografica protetta, non può essere inferiore a 12% vol.”

In particolare, deve ritenersi che nulla osti a che, ad esempio, un mosto di uve parzialmente fermentato avente titolo alcolometrico naturale iniziale pari o superiore a 12% voI. (cioè un prodotto di cui all’AlI. IV, punto 3., lettera c) del Reg. n. 479/08) sia stato arricchito con mosto concentrato (cioè un prodotto di cui all’All. IV, punto n. 3, lettera e)) per produrre un vino che sia successivamente destinato alla elaborazione di un vino Iiquoroso mediante l’aggiunta degli altri prodotti elencati alla citata lettera e).

Si precisa, infine, che i riferimenti all’Allegato IV del regolamento n. 479/08 devono intendersi oggi riferiti all’Allegato XIter del regolamento n. 1234/07.